plain green: la mission

La mission di plain green è condividere spazi operativi e vissuti, a contatto con i clienti, per far conoscere meglio le imprese da parte degli utilizzatori professionali con lo scopo di sviluppare, assieme, azioni di business.

plain green è un biglietto da visita che permette alle aziende di presentarsi ai propri clienti “in green”, favorendo sin dall’inizio la loro “proposta verde”.

La bioedilizia, l’ecosostenibilità e l’efficienza energetica sono i “principi basilari” del nostro modo di progettare e di concepire lo stile di vita.

L’obiettivo è divulgare l’attenzione all’utilizzo delle risorse, dalla cultura dell’abitare ecosostenibile all’attenzione al risparmio energetico, dando visibilità ai partner dell’iniziativa e ai loro prodotti e servizi.

La creazione di una rete di collegamenti tra le risorse del network che condividono la “filosofia green” si aprirà anche a relazioni e collaborazioni con settori esterni all’iniziativa, al fine da indurre comportamenti virtuosi a tutta la filiera della produzione, della distribuzione e del consumo di beni e servizi.

 plain green: la sottoscrizione

La sottoscrizione a plain green comprende la possibilità, per il sostenitore, di presentare i propri prodotti e servizi all’interno degli spazi della sede in cui, ogni giorno, si coniuga il lavoro “reale” della progettazione con la realizzazione di eventi di informazione e formazione.

L’aspetto premiante della strategia plain green è il rapporto di esclusività che si crea tra i sottoscrittori al network: ogni impresa o professionista rappresenta un prodotto o un servizio unico all’interno del network che favorisce la condivisione di progetti fra i partecipanti.

In particolare sono allestite diverse settimane, scadenzate durante l’anno, ricche di corsi, seminari, incontri, workshop ed eventi che hanno come titolo aspetti della vita quotidiana e professionale legati ai principi della ecosostenibilità e dell’efficienza energetica con l’obiettivo di diffondere e promuovere la filosofia del network e aumentare il ritorno in termini di visibilità verso target mirati.

Sono anche realizzati seminari e corsi specialistici su tematiche riguardanti lo sviluppo delle professioni tecniche, in linea con le tendenze ed evoluzioni del mercato.

Il programma di eventi è arricchito da workshop commerciali ove le imprese aderenti a plain green possono presentare le proprie esperienze e competenze in incontri dedicati, per tematica specifica, a clienti e partner.

 plain green: il target ed i numeri

plain green si rivolge a tutti coloro che sentono il bisogno di una qualità della vita migliore, vogliono vivere con un maggior rispetto dell’ambiente che ci accoglie e aspirano a vivere in ambienti più sani, più accoglienti, in cui le risorse a disposizione, tra tutte l’aria, l’acqua e l’energia, sono considerate un bene prezioso da custodire e migliorare, per il benessere continuo delle persone.

plain green ha avviato la sua attività da circa un anno e da allora ha realizzato diverse settimane tematiche e numerosi eventi singoli sia con marchio proprio sia in co-working con Agenzia CasaClima, Ordine degli Architetti di Genova e Fondazione Ordine degli Architetti di Genova.

Il 90% degli eventi svolti ha ottenuto crediti formativi professionali cui hanno partecipato circa un migliaio di persone, sia professionisti privati sia funzionari di enti pubblici.

plain green, nella realizzazione degli eventi, cerca di alternare tematiche di ampio respiro che possono interessare una platea ampia, di centinaia di persone, a temi specialistici che necessitano di un forte coinvolgimento personale per cui le aule di formazione non superano i 15-20 partecipanti.

plain green può contare su un database di oltre ottomila nominativi diretti con cui scambia aggiornamenti continuativi sugli eventi in essere, inoltre ha sviluppato una partnership di collaborazione con gli Ordini professionali e altri istituti partner privati operanti nel settore energetico che assicurano un altrettanto numero di contatti.

Nell’arco di un anno di attività sono stati realizzati oltre settanta eventi di cui la metà compresi in cinque settimane tematiche: settimana del LEGNO, settimana dell’INNOVAZIONE, settimana della QUALITA’ SOSTENIBILE, settimana dell’acqua – HABITACQUA, settimana del risanamento – RisanaMens.

plain green: la filosofia

I soggetti che aderiscono a plain green, indipendentemente dall’attività svolta che, a seconda del settore, può non essere facilmente identificabile come “green”, devono condividere i principi, gli obiettivi e la “filosofia green” impegnandosi a proporre all’interno dello spazio espositivo solo, ed esclusivamente, prodotti o servizi “green”.

Per questo motivo, è auspicabile, che i prodotti presentati possiedano eventuali certificazioni attestanti i requisiti richiesti da plain green, coerenti con la sua mission.

plain green è “la voce dei partecipanti”, in modo organizzato e controllato, nei confronti dei potenziali partner e clienti per cui fornirà adeguato supporto per realizzare, promuovere e comunicare gli eventi previsti e richiesti da ciascun partecipante.

Per ogni partecipante è sviluppata una proposta che tenga conto della sua esperienza nel campo specifico, le competenze organizzative e di marketing pregresse, le attività di comunicazione e promozione.

I partecipanti, invece, si occupano direttamente della progettazione e delle spese inerenti la creazione dell’evento che li riguarda, in tutte le sue fasi (obiettivi e titolo, risorse necessarie, materiali e allestimento, ecc.).

 plain green: la location

La sede di plain green è situata nel cuore di Genova, all’interno del Cortile Maggiore di Palazzo Ducale, antica sede dei Dogi, a fianco della scalinata d’ingresso di Palazzo Ducale, polo culturale della città e sede di mostre ed eventi che si susseguono durante l’anno riguardanti la qualità della vita: arte, musica, letteratura, poesia, filosofia, storia, fotografia, design, architettura, moda, cinema, teatro, scienza, tecnologia, religione, modelli economici, modelli sociali.

Ogni anno Palazzo Ducale ospita oltre 500.000 visitatori e da un sondaggio della Fondazione per la Cultura risulta che “un genovese su quattro è stato a Palazzo Ducale almeno una volta”, nello scorso anno.

Nello stesso Cortile Maggiore di Palazzo Ducale, di fronte all’ingresso di plain green, sono realizzati numerosi eventi che aumentano la visibilità “non sollecitata” del marchio anche a visitatori occasionali ma non per questo non meno interessati alla mission di plain green.

plain green, ha scelto di porre la sua sede in un luogo antico, carico di emozioni che si protraggono da secoli per affermare che il futuro dell’uomo è guardare avanti senza dimenticare un passato fatto di relazioni forti, importanti, di cui qualsiasi attività umana ha un estremo bisogno.

 plain green: il Team

plain green è costituita da persone che, con solida competenza, possono fornire una ampia conoscenza e consulenza tecnica ed economica a chi vorrà visitare la sua sede e condividere gli ideali alla base della sua creazione.

Paolo Lanfranconi, ideatore del progetto plain green, con il suo team hanno maturato nel tempo un’importante esperienza nel campo della bioedilizia e del risparmio energetico pertanto sono a disposizione di quanti, potenziali nuovi partecipanti o visitatori occasionali, saranno interessati ad abbracciare la “filosofia green”.

Presso la sede di plain green, inoltre, è ospitato il CasaClima Network Liguria, associazione regionale della prestigiosa Agenzia CasaClima, ente leader italiano nella certificazione di edifici secondo i criteri dell’efficienza energetica.

ll team di plain green, pertanto, è in grado, su richiesta, di effettuare la progettazione di edifici secondo le prassi di certificazione energetica volontaria CasaClima.

Inoltre, presso plain green, si svolgono con cadenza programmata, corsi specialistici dedicati ai professionisti, tenuti direttamente dall’Agenzia CasaClima.