Superbonus casa 110%

Per contatto

  • arch. Paolo Lanfranconi
  • plain green
  • Palazzo Ducale, Cortile Maggiore, Piazza Matteotti 38r, 16123 Genova
  • +39 335 5437656
  • green@plaingreen.it

Decreto Rilancio – incentivo 110%

plain green è una rete di imprese e professionisti che collaborano sinergicamente con un’attenta valutazione economica anche in riferimento agli incentivi fiscali attuali.

In questo frangente, in cui alle normali detrazioni si aggiunge questo specialissimo ecobonus, plain green è in grado di supportarvi nella valutazione corretta degli incentivi oggi a disposizione, in modo da ottimizzare le risorse economiche legate alla configurazione dell’intervento da voi scelto.

housebuilding-1005491_1920

Schema delle principali caratteristiche per usufruire dell’incentivo al 110%-Decreto Rilancio (www.lavoripubblici.it):

  • Detrazione spettante per specifici interventi di riqualificazione energetica, riduzione del rischio sismico, installazione di fotovoltaici e colonnine ricarica auto.
  • Spese sostenute dal 1° luglio 2020 al 31 dicembre 2021
  • Beneficio in cinque rate annuali di pari importo, con possibilità di cessione ad altri soggetti del credito corrispondente alla detrazione oppure per lo sconto in fattura, di ammontare pari alla detrazione, praticato dal fornitore.
  • Potranno accedervi solo alcune categorie di soggetti, in particolare sono escluse le unità immobiliari appartenenti alle categorie catastali A/1, A/8 e A/9.
  • Isolamento termico delle strutture opache verticali/orizzontali, superiore al 25% della superficie totale disperdente lorda, realizzato con materiali isolanti che rispettino i Criteri Ambientali Minimi.
  • La detrazione è calcolata su un ammontare complessivo di spesa:
    • Fino a 50.000 euro per edifici unifamiliari o per le unità immobiliari situate all’interno di edifici plurifamiliari (cd. «villette a schiera»);
    • Fino a 40.000 euro moltiplicati per il numero delle unità immobiliari in edifici da 2 a 8 unità;
    • Infine, fino a 30.000 euro moltiplicati per il numero delle unità immobiliari in edifici con più di 8 unità immobiliari;
  • Gli interventi sulle parti comuni degli edifici per la sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale esistenti con impianti centralizzati per il riscaldamento, il raffrescamento o la fornitura di acqua calda sanitaria a condensazione, con efficienza almeno pari alla classe A di prodotto, a pompa di calore, ivi inclusi gli impianti ibridi o geotermici, anche abbinati all’installazione di impianti fotovoltaici e relativi sistemi di accumulo, ovvero con impianti di microco-generazione. In questi casi, la detrazione è calcolata su un ammontare complessivo di spesa di:
    • Non superiore a 20.000 euro moltiplicati per il numero delle unità immobiliari che compongono gli edifici fino a 8 unità immobiliari;
    • Non superiore a 15.000 euro moltiplicati per il numero delle unità immobiliari che compongono gli edifici composti da più di otto unità immobiliari.
  • Interventi sugli edifici unifamiliari o su unità immobiliari all’interno di edifici plurifamiliari per:
    • La sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale con impianti per il riscaldamento, il raffrescamento o la fornitura di acqua calda sanitaria a condensazione, con efficienza almeno pari alla classe A, a pompa di calore, inclusi gli impianti ibridi o geotermici, anche abbinati all’installazione di impianti fotovoltaici e relativi sistemi di accumulo, di microcogenerazione o a impianti a collettori solari;
    • La sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale con caldaie aventi prestazioni emissive con i valori previsti almeno per la classe 5, esclusivamente per le aree non metanizzate nei comuni non interessati dalle procedure europee di infrazione relative alla qualità dell’aria;
    • La detrazione è calcolata su un tetto massimo di spesa fino a 30.000 euro.
  • Previsto l’accesso al 110% anche ad altri interventi come installazione serramenti e fotovoltaico, purché combinati con quelli previsti dal decreto. In particolare, la detrazione fiscale al 110% spetta anche per l’installazione di impianti solari fotovoltaici, fino ad un tetto massimo di spesa pari a 48.000 euro, e comunque nel limite di spesa di 2.400 euro per ogni kWh di potenza nominale dell’impianto solare fotovoltaico, 1.600 euro in caso di interventi di ristrutturazione edilizia, nuova costruzione o ristrutturazione urbanistica. Inoltre la detrazione è subordinata alla cessione in favore del GSE dell’energia non autoconsumata in sito ovvero non condivisa per l’autoconsumo non è cumulabile con altri incentivi pubblici e altre forme di agevolazione di qualsiasi natura previste dalla normativa europea, nazionale e regionale.
  • Previste sanzioni importanti per i professionisti che producono “asseverazioni e attestazioni infedeli”.

Per poter beneficiare della detrazione fiscale al 110% quindi è necessario:

  • Rispettare i requisiti minimi sulle prestazioni energetiche degli edifici;
  • Assicurare il miglioramento di almeno 2 classi energetiche, o il conseguimento della classe energetica più alta possibile, da dimostrare mediante l’attestato di prestazione energetica (A.P.E) ante e post intervento, rilasciato da tecnico abilitato nella forma di dichiarazione asseverata;
  • Effettuare i lavori con materiali isolanti rispondenti specifici requisiti tecnici ed ambientali.

Il Network plain green è stato ideato e viene gestito dall’arch. Paolo Lanfranconi e ha sede a Genova, nella prestigiosa cornice di Palazzo Ducale.PLA07815-LogoPlainGreen_payoff

E’ luogo di incontro per imprese e professionisti che operano nel settore dell’ecosostenibilità, del risparmio energetico e del comfort abitativo.

All’interno di questo contenitore di idee e progetti, i soggetti “sostenitori” hanno come obiettivo la divulgazione, la formazione e la collaborazione con tutto il mondo dell’edilizia che voglia avvicinarsi e conoscere e riconoscersi nel “pensiero green” fatto di competenza tecnica nei settori della bio-edilizia, dell’efficienza energetica e del risparmio energetico: plain green quindi come luogo di progettazione e di concezione di nuovi stili di vita, motivazione che ha portato ad aderire ad EticLab per i principi che sostiene.

Sul sito www.plaingreen.it sono indicati i vari settori di specializzazione dei “sostenitori” che in sinergia propongono progettazione di nuovi edifici o ristrutturazione di edifici esistenti, mantenendo il focus sul comfort abitativo e la salubrità ambientale all’interno degli immobili (contatto: green@plaingreen.it)

plain green è un progetto in continua crescita che accoglie in rete nuove imprese e professionisti i quali possono usufruire di tutti i servizi messi a disposizione, ed in particolare dalla parte dedicata alla formazione, che comprende corsi, webinar ed incontri rivolti a professionisti, cittadini ed altri soggetti.

plain green è in grado di fornire un servizio completo al cittadino, dalla progettazione e consulenza energetica fino alla completa realizzazione dell’intervento previsto fornendo i contatti e le indicazioni per i materiali e le soluzioni pratiche più adatte per ogni esigenza abitativa.

Costruire o ristrutturare la propria casa significa innescare processi che interessano non solo i “desiderata” progettuali, gli aspetti economici del committente ma coinvolgono le generazioni future anche in relazione ai costi di gestione ed al mantenimento in efficienza della propria abitazione.

La scelta di materiali idonei, tecnologie e sistemi impiantistici efficienti permette la realizzazione o la riqualificazione di abitazioni a bassissimo consumo energetico che offrono contemporaneamente un elevato comfort abitativo ed il rispetto dell’ambiente, temi estremamente attuali a cui l’arch. Lanfranconi dedica attenzione come Consulente Energetico CasaClima e come tecnico ufficiale Biosafe (Certificazione di Salubrità Ambientale degli involucri residenziali come principio di prevenzione e di tutela della salute).

I “Sostenitori” di plain green sono aziende o professionisti scelti non soloPLA07815-LogoPlainGreen_sostenitore (1) per le loro capacità nel fornire o eseguire una casa ad alte prestazioni, ma anche selezionando i loro prodotti o servizi in base alle parole chiave del gruppo: efficientamento energetico e sostenibilità ambientale.

Isolanti a cappotti, insufflati o termoacustici, finestre triplo vetro, porte d’ingresso energeticamente  performanti,  finestre a tetto, sistemi di ombreggiatura solare, tetti verdi, camini per case passive, impianti di riscaldamento/raffrescamento tramite ventilazione meccanica controllata per case passive, impianti a pompa di calore, edifici in legno prefabbricati, sistemi di fissaggio per legno e teli per la tenuta d’aria, cucine a legna collegate all’impianto di riscaldamento, parquet su sabbia rifiniti ad olio, magazzino edile, ingegneria naturalistica, biopiscine, feng shui, impiantista idraulica, avvocato, assicurazione, tipografia, impresa artigiana, bio-architetto consulente energetico CasaClima, ed anche un’artista…sì perché quello che ricerchiamo è anche il bello della vita!